Un progetto unico nel suo genere, dalla lunga gestazione, perfezionato nel periodo del lockdown, vede la luce in libreria il 6 ottobre: si tratta di Codice Rodari, illustrato da Alessandro Sanna.

Non è facile spiegarne l’anima, che però appare evidente al primo sfoglio: dalla A di accento alla Z di zero è un caleidoscopico viaggio attraverso l’opera di Gianni Rodari, che fu un vero maestro nell’utilizzo delle parole come fossero giocattoli. La sua lezione è stata accolta e ampliata dall’immaginazione acutissima di Alessandro Sanna.

Un armadio diventa un cane e un sasso lancia sassi

I 26 testi raccolti in questo libro sono stati selezionati da Melania Longo e sono tratti da Favole al telefono, Grammatica della fantasia, Filastrocche in cielo e in terra, Il Giornale dei genitori, Il Pianeta degli alberi di Natale, Il libro dei perché, Il cane di Magonza, Il libro degli errori.

E lo sguardo del lettore è portato a muoversi tra le pagine, alla scoperta di esercizi di disegno e di indovinelli visivi da risolvere, che accendono la fantasia. Infatti l’omaggio che Alessandro Sanna dedica allo scrittore di Omegna si offre come una scintilla capace di reinventare la realtà e restituire al disegno la sua funzione creatrice. Attingendo alla dimensione del gioco e dell’utopia come strumenti conoscitivi: “Giocare con le cose serve a conoscerle meglio”, diceva Rodari. Perciò non è uno scherzo, ma una cosa molto seria.

Così si è generato questo ‘Codice Rodari’ a cavallo tra disegno e scrittura, che Sanna ha immaginato e creato per tutti i lettori rodariani a partire da temi e contenuti ricorrenti nella sua produzione.

Non vi resta che guardare bene questo video-assaggio per scoprire che vorrete assolutamente Codice Rodari nella vostra libreria.

 

 

 

Un pensiero su “È nato Codice Rodari, dalla matita magica di Alessandro Sanna

  1. Eugenia dice:

    Buonasera. Mi chiamo Eugenia e insegnante scuola dell’infanzia. Quest’anno il filo rouge, lo sfondo integratore sarà proprio Gianni Rodari. Qualche suggerimento? Quest’anno lavoro in una sezione di grandi. Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.