Libro straordinario, manuale per scrivere le storie, raccolta di consigli: con queste parole il cantautore-compositore Frankie hi-nrg mc ci racconta la sua passione per la ‘Grammatica della fantasia’ di Rodari. E dalle sue parole traspare un entusiasmo sincero e incontenibile che scioglie il cuore. Ancora una volta Rodari si riconferma un grande classico della letteratura: proprio per la sua capacità di essere universale nel messaggio e nella modalità espressiva trova accoglienza presso ogni pubblico. Grazie Frankie per la bellissima testimonianza!

 

 

E in occasione del centenario rodariano, da gennaio 2020 è in libreria un’edizione speciale di quest’opera, proprio con un’introduzione di Frankie hi-nrg mc.

“Un sasso gettato in uno stagno suscita onde concentriche che si allargano sulla sua superficie, coinvolgendo nel loro moto, a distanze diverse, con diversi effetti, la ninfea e la canna, la barchetta di carta e il galleggiante del pescatore… Non diversamente una parola, gettata nella mente a caso, produce onde di superficie e di profondità, provoca una serie infinita di reazioni a catena, coinvolgendo nella sua caduta suoni e immagini, analogie e ricordi, significati e sogni…”. Sono parole di Gianni Rodari, che chiariscono in modo esemplare la vocazione di questo libro diventato ormai un classico: parlare dei processi della fantasia e delle regole della creazione per renderne l’uso accessibile a tutti. Partendo dall’esame dei congegni che muovono l’immaginazione, l’autore non ci consegna, però, un ricettario per costruire storie, ma offre “materia prima”, idee, occasioni di riflessioni fantastiche utilissime per superare la muraglia della routine scolastica e per riconoscere il ruolo della creatività all’interno del processo educativo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *