Roma capitale della fantasia

Per un lunghissimo fine settimana settembrino la grande bellezza di Roma si veste di mille storie fantastiche: dal 25 al 27 settembre tra le Terme di Caracalla e l’Appia Antica si svolgerà una maratona di attività creative dedicate al centenario di Gianni Rodari. Un appuntamento per piccoli, ma anche per adulti, declinato in un ricchissimo programma dove pullulano laboratori, letture, giochi ed esperienze ad alto tasso di immaginazione rodariana.

 

La cornice che Rodari avrebbe amato

Sarebbe piaciuta sicuramente a Gianni Rodari quest’esperienza di scoperta e creatività proprio tra i monumenti che ha voluto protagonisti di molte sue storie.

Così un’eccezionale collaborazione che vede tra i promotori Electa, Einaudi Ragazzi, il Parco archeologico dell’Appia Antica, il Ministero per i beni e le attività culturali, e la Soprintendenza Speciale di Roma, ha progettato e realizzato un lungo appuntamento in cui si disegnerà, inventerà, si ascolteranno cantastorie e costruiranno burattini, si rifletterà sulle tante applicazioni della fantasia in letteratura e in didattica. La manifestazione è stata curata in modo particolare da Pino Boero, Vanessa Roghi e Gaia Stock che tramite la loro attività di studiosi ed editori hanno avuto modo di conoscere l’opera e la parabola rodariana molto da vicino e ne sono oggi grandi divulgatori.

Come partecipare

L’ingresso è gratuito fino all’esaurimento dei posti, ma a causa delle misure di contenzione del Covid-19 è obbligatoria la prenotazione, a partire da sabato 19 settembre.

Tutti i dettagli sono disponibili sui canali di comunicazione degli organizzatori, in particolare:

www.soprintendenzaspecialeroma.it

http://www.parcoarcheologicoappiaantica.it/

ma intanto puoi scaricare qui il programma.

 

 

Un pensiero su “Rodari re di Roma per tre giorni

  1. Agata dice:

    Rodari….e poi i suoi cantori ineguagliabili: Vanessa Roghi, Pino Boero…i vostri meravigliosi libri hanno rallegrato la mia estate. Sarebbe bello essere lì, a Roma ❣️

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *